Certified


CONTACT US
sitemap


Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال

Visitors:



188
Beauty news
January 17, 2017



Questo è solo un assaggio: guarda tutte le altre foto su Instagram @gqitalia



187
Beauty news
January 17, 2017

Bella vs Selena: la sfida fashion



La Gomez si bacia con l'ex della Hadid, The Weeknd, e la top model non gradisce, a tal punto da smettere di seguire la star su Instagram. Sarà guerra? Per il momento noi abbiamo messo i loro look a confronto, in un duello all'ultimo outfit. Per voi chi si aggiudica il round?



186
Beauty news
January 17, 2017

Colmar by Au Jour Le Jour, il party



Si è tenuto presso 10 Corso Como il party promosso da Vogue Italia e Colmar Originals per presentare la capsule collection firmata dal celebre brand. Tanti gli ospiti presenti



185
Beauty news
January 17, 2017

acquisti

Per cosa spendono gli italiani? Nonostante la crisi scelgono i prodotti di nicchia, quelli che promettono performance superiori, eco-sostenibilità e naturalità.
Si sceglie la qualità, crescono le vendite dei prodotti che costano anche il 20% in più rispetto alla media di mercato.

Primeggiano nelle vendite non i grandi colossi ma le produzioni di nicchia, che scelgono il loro segmento di mercato e perseguono la differenziazione.

Anche se il 31% dei consumatori si dice ancora orientato al prezzo e rifiuta prodotti costosi, ciò che accomuna ogni acquisto è la leva emozionale che lo scatena.
È importante quindi, per il Brand, lavorare sull’immagine che trasmette ai consumatori e che serve a coinvolgerli emotivamente.

The post Alla ricerca di prodotti eco-sostenibili e brand di nicchia appeared first on Gossip & News.



184
Beauty news
January 17, 2017

Astro Beauty: le previsioni di bellezza per il 2017 di Simon & the Stars



Quale sarà la fragranza portafortuna 2017 del segno dei Pesci? E il taglio di capelli che dovrà avere la donna Acquario? E la spa ideale per l'uomo della Bilancia? Abbiamo fatto un giro beauty tra i 12 segni insieme a Simon & the Stars, l'astrologo più famoso del web. Ecco che cosa ci ha svelato



183
Beauty news
January 17, 2017

Bellezza ereditaria: quando i geni non mentono



Kaia Gerber e Cindy Crawford, Kate Hudson e Goldie Hawn, Isabella Rossellini e Ingrid Berfgman, sono solo alcune delle coppie madre-figlia unite anche dal filo rosso della bellezza oltre che dal legame affettivo. Ecco una carrellata di attrici e modelle e delle rispettive figlie, manco a dirlo, spendide



182
Beauty news
January 17, 2017

Bianca Balti, quando il trucco non serve



La sua bellezza naturale vale più di mille make-up!



181
Beauty news
January 17, 2017

Sopracciglia, come sono cambiate quelle delle star



Dare una forma corretta e calibrata rispetto ai volumi e tratti del proprio viso è importante. Perché oltre a determinare l'espressività del volto, aiuta a valorizzare lo sguardo. Ecco i cambiamenti più importanti di alcune star con un solo tocco di pinzetta



180
Beauty news
January 17, 2017

Il Paradiso Assoluto di Roberto Cavalli



Nel giardino rigoglioso evocato due anni fa dalla griffe si schiude una nuova fragranza, data da una varietà di fiori mediterranei, i cui profumi esercitano un irresistibile potere inebriante sui sensi



179
Beauty news
January 17, 2017

Capelli: inizia il 2017 con un taglio radicale



Voglia di novità, di cambiamento: l'inizio di un nuovo anno dà una sferzata di adrenalina anche in fatto di haistyle. E allora perché non sperimentare un taglio corto, cortissimo, radicale? Se vi siete (quasi convinte) leggete i consigli di Matteo Baffetti, hairstylist del salone Davines Vincent Hair & Design di Firenze prima di passare all'attacco



178
Beauty news
January 17, 2017

Per il terzo anno consecutivo è tornato l’appuntamento con i GQ Best Dressed Men. L’Award del maschile di Condé Nast diretto da Emanuele Farneti, che ogni anno premia gli uomini più eleganti d’Italia, è stato consegnato ieri sera durante un evento tenutosi presso “Carlo e Camilla in Segheria” a Milano. Trenta i premiati: tutti italiani, di nascita o d’adozione, che con il loro lavoro, la loro visione e le loro scelte di abbigliamento hanno contribuito a dare forma al nostro stile. Diversi gli ambiti di provenienza: dalla moda allo spettacolo, allo sport, all’arte, all’architettura, all’imprenditoria e alla finanza.

Per la prima volta i vincitori sono stati scelti, oltre che dalla redazione del giornale, da una prestigiosa giuria composta da Margherita Maccapani Missoni, Francesco Bonami, Godfrey Deeny, Mario Dell’Oglio, Scott Schuman, Lawrence Steele, Andrea Tenerani, fashion and creative director di GQ. Ospite d’onore della serata è stato l’attore americano Patrick Dempsey. Insieme a lui, Stefano Accorsi, attore dell’anno è stato premiato da TAG Heuer con il suo TAG Heuer Monaco Calibre 11 . Tra i circa 500 ospiti presenti numerosi stilisti e top executives della moda; Carlo Capasa, presidente della Camera della moda; Carlo Cracco, padrone di casa, e il suo collega chef Andrea Berton. E personaggi dello spettacolo quali Camila Raznovich, Filippa Lagerbäck, Benedetta Mazzini, Fiammetta Cicogna, Saturnino e Andrea Biagioni, di X Factor. Main Partner della serata è stata Fiat che con 124 spider. Un ringraziamento speciale va a Cantine Ferrari, che con le loro bollicine Trentodoc ha intrattenuto gli ospiti durante la serata e a Carlo Moretti, che ha omaggiato gli uomini premiati presenti all’evento con i suoi prestigiosi vasi della serie I Piccoli a tiratura limitata, firmati, numerati e incisi appositamente per l’occasione.
Questi i vincitori del Best Dressed Men 2017
Eugenio Amos
Stefano Accorsi
Giberto Arrivabene
Luciano Barbera
Alessandro Benetton
Marco Bizzarri
Manfredi Catella
Alessandro Cattelan
Maurizio Cattelan
Carlo Clavarino
Barnaba Fornasetti
Giancarlo Giammetti
Leonardo Girombelli
Giorgio Guidotti
Claudio Marchisio
Francesco Micheli
Ottavio Missoni Jr
Antonio Monfreda
Fabrizio Moretti
Riccardo Muti
Carlo Noseda
Gregorio Paltrineri
Pierpaolo Piccioli
Riccardo Pozzoli
Robert Rabensteiner
Romeo Ruffini
Alessandro Sartori
Gian Enzo Sperone
Charley Vezza
Alex Zanardi

L'articolo GQ Best Dressed Men 2017 sembra essere il primo su Vogue.it.



177
Beauty news
January 17, 2017

Debutta il 13 gennaio a Milano, la prima collezione di Alessandro Sartori alla direzione creativa di Ermenegildo Zegna.

Per celebrare l’occasione, la maison dà vita a un progetto speciale che va oltre la passerella e introduce un taglio digitale che rompe i codici tradizionali. Il Made to Measure fashion show permette infatti anche a tutti i followers e clienti di condividere con Alessandro Sartori un’esperienza unica.

Cliccando qui potete scoprire il making of della collezione A-I 2017/18, un video pre-show che ne racconta le origini, uno che ne svela l’offerta su misura e uno post-show della sfilata.

L'articolo Alessandro Sartori per Ermenegildo Zegna sembra essere il primo su Vogue.it.



176
Beauty news
January 17, 2017

Valstar 

Valstar, nato in Inghilterra sotto il nome di English Fashion Waterproof verso la fine dell’Ottocento, sbarca in Italia nel 1911 come prima fabbrica di impermeabili della penisola. Nel 1935, ispirandosi alle giacche dei piloti americani, nasce l’iconico Valstarino scamosciato. Da allora, la moda maschile italiana non ha più potuto rinunciare alla presenza di questo storico marchio. Per il prossimo autunno-inverno, Valstar propone due nuovi modelli di giubbotto. Il primo è una rivisitazione del Valstarino, con zip in suede accoppiato con twill in lana. Il secondo ricorda i giacconi degli aviatori, imbottito, con il collo in montone e la pelle tinta con colori vegetali. Text by Giacomo Andrea Minazzi 

Superga

Per la quarta edizione consecutiva, Superga sarà la scarpa ufficiale ai piedi dell’intero staff di Pitti Immagine Uomo, Bimbo e Filati. Lo storico marchio torinese ha appositamente realizzato per l’occasione una sneaker nera, modello 2750, in pelle di vitello pieno fiore con nastrino posteriore in cotone rosse che riporta il logo della fiera. Anche quest’anno, Superga sarà presente a Pitti Uomo 91 con uno stand che presenta la collezione Q3Q4 2017 per l’autunno-inverno 2017-2018. Le classiche 2750 vengono reinterpretate con colori, materiali e nuove fantasie per un’ampia gamma di stile, con particolare attenzione a nuovi tessuti e grafiche. Il primo modello riprende l’originale versione della Superga mid da uomo, con tomaia in cotone cerato e dettagli in pelle scamosciata. La fodera è in cotone, con stampa scozzese, e la suola è realizzata con l’iconica gomma naturale vulcanizzata. Anche il secondo modello è una versione originale, questa volta della Superga 2750 che è presentata in una versione con tomaia in cotone cerato e dettagli, ancora, in pelle scamosciata, con la stessa fodera e suola della Superga mid. L’ultimo modello è la Superga 2750 con tre velcri: tomaia in pelle, bordatura e fodera in cotone. La suola, naturalmente, è in gomma vulcanizzata. Text by Giacomo Andrea Minazzi 

Gas

Gas porta a Pitti Immagine Uomo due diversi feel che prendono ispirazione dalle graphic novel dei super eroi marvel e dal mondo 80’ di Cercasi Susand Disperatamente. Se nel primo caso sono le stampe e le lavorazioni dai colori brillanti e pop ad arricchire i denim raw con patch fumetto, i trattamenti fanno da padrone negli eighties dove i cinque tasche dall’aspetto used si lasciano strapazzare con rotture, ed effetti dirty, mentre le vestibilità passano dal modello carrot al nuovo teo dalla gamba aderente e la lunghezza cropped. Text by Gaia De Vecchi

gas

Pantofola d’Oro

Un lifestyle contemporaneo ispirato alle calzature da sport: Pantofola d’oro porta a Pitti The Rewind Collection, ispirandosi così agli archivi del brand fondato nel 1886. Mantenendo in primo piano l’artigianalità, Pantofola d’Oro si dedica alla costruzione di Adunata, prodotta nel dopoguerra per i militari, in nylon ingrassato e fondo vulcanizzato; Club House, dal fondo sportivo in gomma e sviluppata in sei modelli classici, in vitello o suede; Temica, sportiva con fodera in pelliccia di canguro; Platinum evoluzione della linea PDO gold prodotta su fondo in gomma e in tre materiali, suede lavato, vitello ossidato e vitello craklè, Gold legata al tennis e al basket e realizzata in harold vitello invecchiato e suede lavato ed Engineer, ispirata alle carpe da lavoro di fine anni 60 e proposta in tre modelli Derby, stivale allacciato stivaletto in vitello o suede. Text by Gaia De Vecchi 

Var/City

Var/City porta a Pitti un guardaroba di capi utility-wear dalla ricerca sartoriale accurata, pratici e cittadini creati con tessuti tecnici, lane, cotoni e jacquard esclusivi. Per la prima volta il brand sceglie di reinventare i capi cult con texture e dettagli inediti e affiancalrli ai nuovi pezzi di stagione, camicie imbottite da portare spira a maglie jacquard e piumini/blazer. E se la palette dei colori prende spunto dal mondo dellos ci con rossi scarlatti, blu navy e latte, mescolati ail nero, grigio e verde militare, i tessuti spaziano dal cotone strutturato e imbottito alla tecno-flanella, dal nylon trapuntato losangato del mondo army, al panno jacquard. Text by Gaia De Vecchi

varcity

 

Voile Blanche

5 micro collezioni che sintetizzano gli altrettanti temi sviluppati per l’Autunno Inverno 2017: Voile Blanche porta a Pitti un mix di contrasti che bandiscono ogni rigidità, affidandosi a tessuti e colori ben mescolati.
Effetti tridimensionali, stampe decorate, texture laccate e superfici soft ricoprono le sneakers: dal Rinascimento che riporpone decorazioni dal passato alle superfici imperfette e ai damo di Primeval, si passa per i contrasti gloss-mat di Monochrome, agli effetti cocoon di Genus fino all’Active Nocturne con i suoi tessuti tecnici e le texture in 3D. Text by Gaia De Vecchi

VOILE BLANCHE AI  2017-18

Sun 68

Sun68 porta a Pitti Immagine Uomo la nuova collezione di Running Shoes dedicata al colore. Un’esplosione di cromie in tessuto tecnico e suede che passano dal classico blu al rosso fragola fino mix camo con tocchi fluo disponibili nei 15 flagship del brand e sulla boutique online. Text by Gaia De Vecchi 

tris_raggera(1)

Sunhouse

Sunhouse si ispira alla perfetta imperfezione giapponese e disegna sul knitwear sartoriale jacquard irregolari che ricordano disegni geometrici realizzati a mano sulle porcellane. I colori seguono la struttura indefinita delle stampe e scelgono sfumature che partono dal rosso e degradano fino al grigio, al moro, all’arancio, al blu e al verde fondendo nuance e filati morbidi, ciniglie, mohair e cashmere con perfetta imperfezione. Text by Gaia De Vecchi 

anticipazione SUNHOUSE 2

Sutor Mantellassi

“Questa mostra è un’incredibile collezione d’immagini, ritratti di uomini legati da un tratto comune: la passione che è il tratto che hanno in comune con gli uomini che ogni giorno creano le scarpe di Sutor Mantellassi, ognuno dei quali vive la propria passione con la stessa intensità e con lo stesso piacere che vivono i nostri clienti indossando un paio di queste favolose, uniche, scarpe di Sutor Mantellassi” racconta l’Amministratore Delegato Anton Magnani. La mostra Character, curata da Alberto Salvadori, Direttore del Museo Marino Marini di Firenze, è una raccolta di ritratti di personaggi come Carlos Baker, fondatore del brand Jan and Carlos; il giornalista francese James Sleaford; l’artista Americano Beau Stanton; il curatore d’arte franco-tedesco Johann Haehling Von Lanzenauer; il sarto e designer gallese Timothy Everest; l’artista tedesco Sandro Kopp; il bassista Saturnino Celani; il trend setter Thomas Erber; il fotografo, regista e produttore Jean-Pierre Marois; l’avvocato Massimo Montesano e l’artista tesdesco, nonché fotografo della mostra Ruediger Glatz. La mostra, esposta all’interno di Palazzo Gianfigliazzi, in Lungarno Corsini 4, verrà inaugurata la sera del 10 gennaio 2017 e sarà aperta al pubblico da mercoledì 11 a venerdì 13 gennaio 2017. La collezione Sutor Mantellassi Autunno-Inverno 2017-18 parte dal design della Casa del Sole che l’architetto torinese Carlo Mollino progettò a Cervinia negli anni Cinquanta: un villaggio verticale in contrasto con i classici chalet di montagna per le forme innovative, ma allo stesso tempo vicino alla tradizione grazie all’utlizzo di materiali come legno e pietra. Sutor Mantellassi parte da Cervinia per creare una collezione che è un omaggio a quegli anni e alla maestosità delle Alpi. La palette colori spazia fra tutte le calde tonalità del legno, per arrivare ai freddi grigi delle rocce, mentre i materiali utilizzati sono il master tinto a mano, il vitello, il morbido vitello rovesciato e l’alligatore. Accanto alle forme classiche, troviamo la pedula da montagna rivisitata per la città, i mocassini con nappine in exotics e la linea di calzature realizzate in tre materiali: pelle tinta a mano, pelle martellata e suede; per l’Autunno-Inverno 2017-18 la collaborazione con Scott Schuman si consolida e si arricchisce di nuovi modelli. Text by Simone Monguzzi 

Sealup

Sealup svela a Pitti il nuovo Piuma, il duvet in piuma d’oca originale realizzato in un tessuto leggerissimo, impermeabile e traspirante. Frutto di uno studio dettagliato e complesso il nuovo Piuma è stato sviluppato in una gamma di colori decisi e riposto in un packaging ad hoc che mantiene gli elementi unici di design del brand, fiore all’occhiello del Made in Italy. Text by Gaia De Vecchi 

sealup

Salvatore Santoro

La ricerca dei pellami e le lavorazioni a loro annesse sono il punto di partenza per questa serie di capispalla firmati Salvatore Santoro; la pelle viene reinventata attraverso procedimenti unici che sono lo stile connotativo ed estremamente raffinato del marchio. La concia dei pellami viene realizzata unicamente nel distretto conciario di Solofra, mentre lo studio e l’azienda hanno sede a Napoli e proprio lì la sapienza di Salvatore Santoro, fondatore del marchio, guida il suo ufficio stile che p composto da giovani creativi ed esperti artigiani. Il risultato è una serie di capispalla dove i pellami sono protagonisti indiscussi, lo stile va di pari passo con la sapienza artigianale del marchio ed è una miscela unica. Text by Simone Monguzzi 

L'articolo Pitti Uomo 91: day 4 sembra essere il primo su Vogue.it.



175
Beauty news
January 17, 2017

 

Siamo abituati a restare incantati davanti ai suoi abiti da sogno, sfilata dopo sfilata. E proprio stasera, Alberta Ferretti presenterà una nuova collezione a Palazzo Donizetti, Milano.

L’evento svelerà le nuove collezioni Pre-fall e Limited Edition. Ma la stilista ha una sorpresa per i suoi fan: aderirà al “See-now-buy-now”.

Subito dopo lo show, infatti, sarà messa in vendita la speciale capsule collection Rainbow Week. Si tratta di una collezione di sette maglioni di cashmere declinati in meravigliose tonalità accese. Su ogni capo è riportato un giorno della settimana. I tagli dei pull sono tutti diversi e, volendo, possono essere abbinati a dei beanie hat in coordinato.

La collezione sarà disponibile da Saks Fifth Avenue e su Saksfifthavenue.com.

L'articolo Alberta Ferretti lancia la capsule collection Rainbow Week sembra essere il primo su Vogue.it.



174
Beauty news
January 17, 2017

Con il suo team di giurati d’altissimo livello (vedi sotto*) e una borsa di studio davvero interessante, prende il via la quarta edizione del contest internazionale Lvmh per Young Fashion Designers. Quest’anno tra l’altro in giuria un nuovo membro italiano, Maria Grazia Chiuri, nominata direttore artistico di Dior a giugno 2016.

Grande il successo per l’edizione precedente, quella del 2016 appunto: più di un migliaio le candidature da tutto il mondo, una vincitrice anglo-jamaïcaine: Grace Wales Bonner – che noi di Vogue Talents avevamo già selezionato tra i designer emergenti – e un premio  speciale per il canadese  Vejas  Kruszewski.

Con  una borsa di studio di 300mila euro, la LVMH offre anche quest’anno ai vincitori un aiuto personalizzato nello sviluppo della propria idea di business con un team dedicato Lvmh per un periodo di dodici mesi e in tutte le aree d͛’expertise (dalla proprietà intellettuale alla produzione, dalla distribuzione all’immagine e alla comunicazione marketing on e off line).

Inoltre, a tre laureati che hanno completato un ciclo completo di studi in una scuola di moda, il Gruppo Francese offre la possibilità, per un anno, di far parte del team creativo di proprietà oltre a una borsa di 10mila euro.

Il Premio Lvmh per Young Fashion Designers è aperto ai fashion designer under 40 che hanno progettato e già venduto sul mercato almeno due collezioni ready-to-wear maschili o femminili. Le candidature sono aperte da oggi esclusivamente sul sito lvmhprize.com fino al 5 febbraio 2017.
Il vincitore, invece, sarà nominato dalla Giuria alla Fondazione Louis Vuitton nel giugno 2017.

 

 

*Il team della giuria del premio Young Fashion Designers è composto da 12 persone (di cui quest’anno fanno parte nove direttori artistici del gruppo). Eccolo:
Jonathan  Anderson  (Loewe),  Maria  Grazia Chiuri  (Dior),  Nicolas  Ghesquière  (Louis  Vuitton),  Marc  Jacobs  (Marc  Jacobs),  Karl  Lagerfeld  (Fendi), Humberto  Leon  et  Carol  Lim  (Kenzo),  Phoebe  Philo  (Céline),  Riccardo Tisci  (Givenchy).  Delphine Arnault  (directrice  générale  adjointe  de  Louis  Vuitton),  Jean-Paul  Claverie  (conseiller  de  Bernard Arnault  et  directeur  du  mécénat  de  LVMH) et  Pierre-Yves  Roussel  (Président-directeur  général  du Fashion Group LVMH) le complètent.

Sette nuove personalità si sono unite quest’anno al comitato di selezione internationale composto da una quarantina di membri e incaricato di votare gli 8 finalisti del premio, e sono: Michel Gaubert  (sound  designer),  Anne-Florence  Schmitt  (directrice  de  Madame  Figaro), Derek  Blasberg (journaliste),  Hidetoshi  Nakata (ancien  footballeur  international  et  figure  du  monde  de  la  mode), Ikram Goldman (fondatrice d͛Ikram), Dennis Freedman (directeur artistique de Barneys New York) etFrédéric Bodenes (directeur artistique Le Bon Marché Rive Gauche).

L'articolo Lvmh: è on line il contest Young Fashion Designer sembra essere il primo su Vogue.it.



173
Beauty news
January 17, 2017

La storica linea di Accessori Balmain sta per tornare in vita. Lo ha annunciato la celebre maison di moda specificando che comprenderà scarpe e borse sia per Donna che per Uomo.

Il direttore creativo Olivier Rousteing ha sviluppato la nuova linea unificando tre elementi fondamentali. L’heritage della maison, le tecniche sartoriali avanzate che caratterizzano i capi Balmain e il suo tocco personale, moderno e riconoscibile, privilegiando i materiali più pregiati.

La collezione sarà lanciata il 21 gennaio durante la presentazione delle collezioni Uomo Autunno Inverno 2017-18 e Pre-fall Donna. Arriverà nelle boutique nel giugno del 2017.

Per presentare il nuovo progetto Balmain ha creato un video speciale che ha per protagonista Rousteing. Guardatelo su Vogue.it.

L'articolo Balmain lancia la linea Accessori sembra essere il primo su Vogue.it.



172
Beauty news
January 17, 2017

E se potessimo guardare il mondo da un’altra prospettiva tornando a ritmi più vicini alla natura? Slow down è stato il leitmotiv di questa nuova avventura, che ci ha fatto cambiare punto di vista sulla quotidianità e riscoprire lo spazio della meraviglia. Abbiamo immaginato corse a perdifiato nel verde e ci siamo immersi in un classico della letteratura per bambini, sperimentando una moderna ‘Guerre des boutons’, una rivoluzione giocosa attraverso gli occhi dei più piccoli. E poi via libera alla creatività attraverso l’arte e l’ispirazione gipsy di stampe flower power e righe multicolori. Abbiamo attraversato i giardini botanici più scenografici del mondo, indagato la moda sostenibile di Stella McCartney ed esplorato i nature diorama dell’artista americana Lori Nix. Infine abbiamo scoperto che tecnologia e vocazione green non solo possono convivere, ma insieme sono una grande forza! In edicola da oggi!

L'articolo The new issue is out sembra essere il primo su Vogue.it.



171
Beauty news
January 17, 2017

100 foto per raccontare una storia che si intreccia, come ordito, con il tessuto industriale italiano. Una celebrazione o forse più una narrazione concreta, vivida ed esaustiva di un mondo industriale che da 140 anni crede nell’innovazione, nella ricerca, nel saper fare. E soprattutto una grande celebrazione del territorio, di quel terroir (espressione che mutuiamo dal mondo enologico) che non rende solo unici i prodotti della terra ma anche quelli che nascono dalle mani degli uomini. Questo è Pirelli in cento immagini. La bellezza, l’innovazione, la produzione, grande mostra che aprirà le sue porte dal 18 gennaio 2017 (fino al primo maggio 2017) presso la Biblioteca Archimede di Settimo Torinese.

Fotografie e illustrazioni in un percorso che attraversa le anime del mondo Pirelli non solamente come eccellenza del Made in Italy ma anche come realtà che ha saputo imporsi nell’immaginario collettivo anche attraverso il rapporto con l’arte e la comunicazione. Una grande mostra che vedrà per la prima volta esposta, in anteprima, la fotografia scattata da Peter Lindbergh, autore del Calendario Pirelli 2017 (qui il dietro le quinte), all’interno Polo industriale Pirelli di Settimo Torinese e destinate a un nuovo progetto. Un percorso articolato in sei sezioni che vanno dalla storia dell’azienda al suo rapporto con il mondo dell’arte e con le grandi icone femminili fino a toccare, ovviamente, anche il Calendario più famoso e desiderato del mondo in una grande celebrazione del mondo Pirelli.

L’esposizione è curata dalla Fondazione Pirelli, dal cui Archivio Storico sono tratti i materiali esposti, ed è promossa e organizzata dal Comune di Settimo Torinese con il contributo di Pirelli e della Fondazione ECM (Esperienze di Cultura Metropolitana) con il patrocinio della Regione Piemonte, oltre che della Città Metropolitana di Torino.

L'articolo Pirelli in cento immagini. La bellezza, l’innovazione, la produzione sembra essere il primo su Vogue.it.



170
Beauty news
January 17, 2017

Greenery is symbolic of new beginnings“. Quale proposito migliore per chi è alle prese con il fatidico sì?

Eletto da Pantone colore dell’anno, codice 15-0343, è una tonalità a ispirazione natura, vocazione rinascita, volontà di rinnovamento. Promette una carica di energia per i capelli, la cura del viso e la perfetta riuscita del make-up. Corregge rossori e discromie, idrata, illumina, fa belle.

Nella gallery una serie di prodotti che guardano a questa particolare nuance green nelle tonalità, nei contenuti e anche nei packaging. Per un wedding day in perfetto stile Greenery.

L'articolo Beauty tips: un anno Greenery sembra essere il primo su Vogue.it.



169
Beauty news
January 17, 2017

Cambiare prospettiva, riavvicinarsi ai ritmi della natura e riscoprire lo spazio della meraviglia? Attraverso lo sguardo dei bambini, tutto è possibile. E noi lo abbiamo raccontato in una storia che parla di avventura, di sfide quotidiane e, soprattutto, di amicizia. Ci siamo calati in un classico della letteratura e del cinema per ragazzi, immaginando una moderna Guerre des boutons con corse a perdifiato e verde a perdita d’occhio. La storia del romanzo di Louis Pergaud (poi ripresa nel bellissimo film di Christophe Barratier del 2011, remake della pellicola del 1962, che ha trasposto le battaglie durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale) la conosciamo tutti: due gruppi di ragazzini trascorrono i loro pomeriggi giocando a ‘farsi la guerra’, rincorrendosi tra i boschi e i prati della campagna francese di fine Ottocento. La sfida è letteralmente ‘all’ultimo bottone’, perché gli scolari del paesino di Longeverne capitanati da Lebrac, e quelli di Velrans comandati dall’Azteco, si scontrano per un bottino di guerra rappresentato da bottoni, fibbie e lacci che i bimbi si rubano a vicenda. La storia più bella però, è forse quella che sta dietro al racconto di Pergaud. L’autore infatti si ispirò alla sua vita nel paese di Landresse, dove  insegnò come maestro elementare per due anni, trovandosi così a stretto contatto con un’infanzia a lungo dimenticata. E riscoprendo attraverso gli occhi, i giochi, i litigi, le amicizie e le antipatie dei suoi alunni, un mondo pieno di emozioni e meraviglia, che valeva la pena tradurre in romanzo.

Ed è proprio da qui, dallo stesso sguardo pieno di stupore ed emozione, che nasce l’idea per la cover story del nuovo numero di Vogue Bambini, Country Gangs, raccontata dall’obiettivo di Michel Comte. La cornice questa volta è la campagna scozzese, intorno all’antica dimora ottocentesca di Glen House, dove storia e natura si fondono come in un quadro. E dove i nostri protagonisti si sono divertiti moltissimo inventando strategie da veri country warriors e calandosi perfettamente nella parte. A chi non verrebbe voglia di immergersi nel verde di queste colline e godersi il paesaggio?

 

Photos by Michel Comte

Fashion editor Enrica Ponzellini

L'articolo Country Gangs sembra essere il primo su Vogue.it.



LINKS © GLOBELIFE.COM CONTACT US