Capelli e Moda

CATEGORIA:
Parrucchieri cinesi: cosa nasconde la piega a 8 euro

.

Proponendo una piega a 8 euro i parrucchieri cinesi mettono in ginocchio i parrucchieri di casa nostra. Le donne potrebbero rispondere che, se si può risparmiare, ben venga questa concorrenza, ma è tutto oro ciò che luccica? Se tutte le regole, fiscali burocratiche e professionali, a cui sono sottoposti i saloni dei nostri parrucchieri italiani, fossero applicate correttamente, i concorrenti cinesi non riuscirebbero a coprire i costi e garantire un giusto guadagno di cui ha diritto qualsiasi lavoratore, che sia esso dipendente o autonomo. Se questo non bastasse a far desistere i clienti di casa nostra, magari poco sensibili alla problematica del lavoro nero, si aggiunga l’invito a considerare la qualità dei servizi e dei prodotti utilizzati, eclatante l’esempio di Trieste dove una cliente, in seguito a un trattamento effettuato in un salone cinese, ha perso i capelli o di Milano, dove i Nas hanno sequestrato tinte fatte con la tempera. Risparmiare pochi soldi e rischiare? Ognuno è libero di scegliere, resta comunque il fatto che le istituzioni dovrebbero far rispettare le regole a tutti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>